MASTER IN GESTALT COUNSELING

Caratteristiche della formazione

 

Il presente corso non prevede l´insegnamento di strumenti e tecniche conoscitive e di intervento riservati alla professione di psicologo. E´ fatto salvo l´insegnamento delle conoscenze psicologiche consentite.

 

Il Master Triennale in Gestalt Counselling Integrato prevede un insegnamento teorico-esperienziale nel quale gli allievi sono accompagnati ad integrare i principi fondanti del modello teorico e gli strumenti del colloquio, attraverso l´osservazione e la pratica.

 

L´esperienza diretta delle abilità di Counselling viene considerata strumento essenziale per la reale comprensione delle metodologie e per lo sviluppo armonico degli atteggiamenti relazionali, essenza stessa del processo di counselling, che permettono al professionista di creare un proprio stile di intervento unico, autentico, profondo ed efficace.

 

L´obiettivo della formazione è quello di far acquisire le competenze e la consapevolezza che consentano all´allievo di maturare un proprio modo d´essere nella relazione con l´altro, sia in quella di aiuto sia in qualunque altra relazione in contesti lavorativi, familiari e sociali.

 

Si può considerare la formazione al Gestalt Counselling Integrato come un processo a più livelli:

 

  • a livello personale, come maturazione e sviluppo della capacità di essere presenti nel "qui ed ora" con interezza ed autenticità, con fiducia nelle risorse proprie e del cliente e con una maggiore consapevolezza delle dinamiche del proprio mondo interno;
  • a livello sociale, come crescita delle proprie abilità nella comunicazione e come apertura all´ascolto di coloro con cui condividiamo il percorso di vita;
  • a livello della relazione di aiuto, come capacità di essere presenti all´esperienza dell´altro, equilibrando sostegno, empatia e impegno verso il cambiamento.

 

Il percorso di formazione prevede parti dedicate alle lezioni teoriche condotte da docenti qualificati e ricchi di esperienza da trasmettere, supportate da dispense, materiale bibliografico ed esercitazioni.

E´ un processo di apprendimento che mette in primo piano il gruppo come valore aggiunto, in un clima mutuale e non competitivo dove ognuno è invitato a mettere a disposizione di tutti le proprie intuizioni, idee, domande. In tal modo la crescita è favorita dallo scambio e arricchita dalla possibilità di vivere gli altri come una risorsa preziosa.

 

Una parte importante dell´attività formativa è dedicata ad esperienza pratica (esercitazioni, simulate di colloquio, esperimenti) per consentire l´assimilazione dei concetti appresi e sperimentare in gruppo i vari processi della relazione di aiuto, con la presenza e la guida di chi è più esperto.

Un´altra parte del monte ore è dedicata al lavoro di evoluzione personale in gruppo, allo sviluppo della capacità di presenza, al miglioramento delle abilità di gestione del proprio mondo emotivo, della sofferenza e dello stress ed alla crescita della propria consapevolezza: una buona professionalità è legata non solo alle conoscenze teoriche ma a ciò che si "è" profondamente ed in modo autentico.

 

"Nella persona vi è una forza che ha una direzione fondamentale positiva. Più l´individuo è capito e accettato profondamente, più tende a lasciar cadere le false "facciate" con cui ha affrontato la vita e più si muove in una direzione positiva, di miglioramento". Carl Rogers